Gli studenti del Liceo Carducci e dell’Istituto Comprensivo Ciresola, che comprende una primaria e una scuola media, insieme all’assessore ai Lavori Pubblici, Carmela Rozza e ai tecnici del N.U.I.R. (il Nucleo Intervento Rapido del Comune di Milano) sono stati protagonisti del “Cleaning day”. Giornata organizzata  per pulire i muri della scuola superiore di via Beroldo, in zona Loreto.

Un percorso di collaborazione con le scuole che il Comune intende estendere anche ad altri istituti della città.
Il Cleaning day non è stato organizzato solo per un’azione di pulizia, ma anche per lasciare una testimonianza artistica che nobilita le scuole partecipanti.

L'obiettivo è coinvolgere anche altri istituiti per comunicare che sono benvenute le iniziative dei cittadini che vogliono ridare dignità ai loro quartieri. Contro ogni atto di vandalismo.

Gli studenti hanno scelto di pulire il muro che circonda la scuola, con ripetuti interventi, come segno di impegno verso la città e di rispetto per l’immagine del proprio istituto. Hanno perciò chiesto la collaborazione del Comune. A supporto sono intervenuti gli addetti del NUIR, che hanno aiutato i ragazzi nelle operazioni di pulitura e riverniciatura.

Nei prossimi giorni, sulla parete ripulita verrà realizzato un murales, grazie anche all’intervento di alcuni writer. “Il sapere rende liberi” sarà il titolo dell’opera e raccoglierà le caricature di cinque grandi personaggi della letteratura mondiale: Socrate, la poetessa greca Saffo, Dante, Italo Calvino e la scrittrice Virginia Woolf. Il murales sarà realizzato anche grazie al supporto della case editrice Baldini e Castoldi, coinvolte proprio in relazione al tema del progetto.                
 

Condividi