Venerdì 6 settembre alle ore 21.00, presso il Teatro Franco Parenti (via Pier Lombardo 14), andrà in scena “La lavatrice del Cuore”, uno spettacolo che racconta l’adozione attraverso le testimonianze di chi l’ha vissuta direttamente o indirettamente.

A presentarlo, con il patrocinio del Comune di Milano, è l’Associazione Mamme per la Pelle che dal 2018 svolge attività finalizzate a creare e rafforzare una rete organizzata di madri con figli che possano subire discriminazioni per le loro origini ed il loro diverso colore della pelle.

Lo spettacolo teatrale, scritto da Edoardo Erba e interpretato da Maria Amelia Monti, si sviluppa in un’alternanza tra prosa e lettura di grande intensità, in cui non mancano momenti ironici. Dopo il meraviglioso monologo di Maria Amelia Monti, che vi farà ridere e piangere, ci sarà un dibattito con ospiti in scena.

I biglietti per lo spettacolo prevedono un contributo minimo di 25 euro per le prime sette file e di 15 euro per tutte le altre. I proventi della serata serviranno a finanziare i percorsi che l’Associazione porterà nelle scuole nel 2020, dedicati all’inclusione e contro ogni forma di discriminazione.

Le Mamme per la Pelle, infatti, lavorano insieme non solo per sostenere le famiglie con figli discriminati ma anche per promuovere la serena convivenza multietnica, contribuire ad innalzarne e custodirne il patrimonio culturale, educando i cittadini alla promozione dello stesso e a tramandarlo alle generazioni future.

Per info, prenotazione e acquisto biglietti: info@mammeperlapelle.it.

 

 

Condividi