È dalla volontà di garantire l’accesso ai diritti fondamentali, come il diritto alla salute, che nasce la proficua sinergia tra il Comune di Milano e Align Technology, compagnia globale di dispositivi medici cui si deve il brevetto di Invisalign, il più avanzato sistema di allineatori ortodontici trasparenti e rimovibili. Grazie a questa collaborazione tra pubblico e privato approda a Milano l’edizione 2019 di ARK, Act of Random Kindness, la campagna di Align nata con l’obiettivo di offrire a pazienti con lievi disabilità mentali, l’opportunità di migliorare la salute e l’aspetto del proprio sorriso. Dopo l’esperienza dello scorso anno, quando con l’iniziativa si è riusciti ad aiutare oltre 50 persone in tutta Europa, ARK ha incontrato il supporto del Comune di Milano, grazie al quale in questa nuova edizione si forniranno gratuitamente 10 apparecchi ortodontici Invisalign – e le relative cure trattamenti, donate dai medici certificati Invisalign che aderiscono al progetto – a 10 pazienti residenti nel capoluogo lombardo e affetti da disabilità mentali e psicologiche, candidate al programma su indicazione dell’Assessorato alle Politiche Sociali, Salute e Diritti. Grazie al contributo di Align Technology e dei suoi ortodonzisti, l’intera campagna sarà a costo zero per l’Amministrazione Comunale.

La sinergia tra pubblico e privato– ha dichiarato, in occasione del lancio dell’edizione milanese, l’assessore alle Politiche Sociali, Salute e Diritti Pierfrancesco Majorino – può essere, a volte, il modo più efficace per garantire ai più fragili l’accesso a diritti fondamentali, come quello alla salute. Per questo motivo accogliamo con grande favore ed entusiasmo il progetto Ark e speriamo che possa ripetersi anche in futuro”.

Mantenere un sorriso più sano e allineato dovrebbe essere un obiettivo fondamentale per tutti. Ecco perché è così importante aiutare coloro che, in altro modo, potrebbero non essere nelle condizioni di prendersene cura. 

Condividi