Il 10 dicembre è la Giornata Internazionale dedicata ai Diritti degli Animali, occasione che in ogni luogo può dare l'opportunità di riflettere e agire a favore di un sempre più concreto rispetto nei confronti di una sfera assolutamente fondamentale negli equilibri del pianeta. La città di Milano non fa certo eccezione.

A rappresentare l'impegno della metropoli lombarda nella promozione dei diritti animali è il Garante degli Animali, professor Valerio Pocar.

Oltre ai doverosi auguri ai festeggiati di giornata, Pocar ha preso spunto dalla celebrazione del 10 dicembre per apprezzare la sensibilità meneghina sul tema: "i cittadini milanesi, in linea con le tante azioni di questa Amministrazione, sono sempre pronti a compiere gesti concreti a favore degli animali, come dimostra la splendida gara di solidarietà per la ricostruzione del Parco Canile dopo l’allagamento dello scorso 25 novembre”.

Ecco allora l'appello concreto a compiere un gesto concreto di rispetto e accoglienza, per testimoniare l'attenzione verso il loro benessere e i loro diritti:  “Per coloro che hanno riflettuto sull'ipotesi di accogliere un animale di affezione come compagno di vita la giornata di oggi può essere l'occasione per adottare un cane o un gatto del canile o del gattile comunale, costruendo così uno scambio affettivo che permetterà di migliorare la qualità della vita di entrambi. Oppure, anche senza fare una scelta destinata a cambiare la propria vita, almeno in questo giorno particolare si potrebbe evitare di consumare cibi derivanti dalla sofferenza e dall’uccisione degli animali, così come evitare di assistere a ‘spettacoli’ come i circhi equestri, che si fondano sul loro sfruttamento”.

In fondo, questi piccoli gesti sono espressioni di un rispetto più ampio, che manifesta la generosità della metropoli anche in tempi decisamente complicati.

 

Condividi