Sabato 3 agosto, alle ore 19.00, sul palco della Cascina Casottello, si esibirà per la prima volta a Milano il rapper senegalese Fou Malade, in un concerto a favore dell’Associazione  Janghi Onlus, impegnata a finanziare l’accesso all’istruzione scolastica a bambini di Dakar che per ragioni economiche, burocratiche e sociali ne sono stati esclusi. 

 Come i talibé, bambini affidati dalle proprie famiglie, generalmente povere e di estrazione contadina, a un “marabout” o “maestro coranico” che si impegna a fornire loro un’istruzione puramente religiosa. I Talibés trascorrono la loro infanzia (dai 4-5 anni fino all’adolescenza) lontano dai propri genitori, costretti da condizioni estremamente precarie a mendicare per diverse ore al giorno nelle strade delle grandi città (la loro alimentazione infatti è garantita principalmente dall’elemosina ricevuta), ricevendo come unica formazione educativa la memorizzazione del Corano.

 Fou Malade è cresciuto a Guediawaye, periferia di Dakar, e la sua passione per il rap l’ha portato a cantare con famosi artisti senegalesi, come Viviane e Youssou N’Dour. È anche presidente dell’associazione Ghip-hop, (Guediawa ye hip hop), che riunisce gli artisti della sua banlieue d’origine e promuove iniziative a sfondo sociale.

 Durante il concerto verrà servita una cena a base di piatti italiani e senegalesi. Il biglietto d’ingresso alla serata (cena + concerto) è di 15 euro.

Il ricavato sarà interamente devoluto a Janghi Onlus.

 

 

Condividi