Quando la solitudine diventa intollerabile, quando un dolore profondo sconvolge l’esistenza e annulla la voglia di vivere, avere qualcuno con cui parlare, capace di offrire un ascolto empatico può essere di grande aiuto.

A.R.A.S. – Gli Angeli restano in ascolto è un’Associazione Onlus apolitica e laica che offre servizi gratuiti di relazione e di aiuto, di ascolto telefonico, di counselling e supporto psicologico alle persone in difficoltà in tutto il territorio nazionale.

Risponde al numero telefonico 02.7395.3926, attivo tutti i giorni dalle 9.30 alle 22.30 e dispone di una segreteria telefonica che accoglie i messaggi anche fuori orario.

Chi si trova in situazione di difficoltà non sempre desidera parlare con qualcuno di persona e in questo caso l’essere anonimi e il carattere di riservatezza del telefono possono far decidere di chiedere aiuto a qualcuno semplicemente “capace di ascoltare”.

A.R.A.S. è innanzitutto un centro di ascolto che fornisce a chi telefona una relazione di aiuto vera e concreta attraverso la collaborazione di volontari adeguatamente selezionati e formati.

Dopo il primo contatto, chi si rivolge ad A.R.A.S. può contare, se interessato, su di un rapporto continuo nel tempo, attraverso nuove telefonate su propria iniziativa o da parte di volontari. Gli assistiti sono così accompagnati lungo un percorso di sostegno e di stabilizzazione che, ove necessario, può prevedere il coinvolgimento di specialisti in diverse discipline che collaborano dall’esterno con l’Associazione.

Si rivolgono ad A.R.A.S. persone di qualsiasi età ed estrazione sociale, ma soprattutto molti anziani che cercano un momento di conforto e, con il loro consenso, l’Associazione li contatta periodicamente per accertarsi delle loro condizioni. Consapevole di quanto siano importanti per loro la socialità e i contatti umani, A.R.A.S. offre, ogniqualvolta possibile, occasioni di incontro, come tè pomeridiani allietati da giochi e da letture corali.

Inoltre è attiva una convenzione gratuita con il Comune di Milano che segnala i nominativi di anziani che si trovano in condizioni di particolare disagio. Questa convenzione consente al Comune di presidiare gli anziani soli, contando sulla disponibilità dei volontari di A.R.A.S. e di un servizio accurato e di grande umanità.

A.R.A.S. nasce nel 2005 dall’idea di otto volontari, oggi Gli Angeli in ascolto sono oltre 50: persone diverse per età, professione, esperienze, legate dalla volontà di aiutare chi soffre.

 

Condividi