Giovedì 14 marzo alle ore 21 va in scena al Teatro Out Off Bum ha i piedi bucati, un monologo teatrale scritto, diretto e interpretato da Dario Leone, che narra la vita di Giovanni Falcone mettendo in luce gli aspetti più intimi e quotidiani, gli entusiasmi, le intuizioni, le difficoltà dell’uomo prima che del magistrato, offrendo una chiave di lettura empatica, coinvolgente, rivolta a un pubblico di tutte le età.

Con il patrocinio e il contributo del Municipio 8, lo spettacolo arriva a Milano, dopo aver girato i teatri e le scuole di tutta Italia per sensibilizzare e contribuire alla diffusione della cultura della legalità, in una serata organizzata da Libera in vista del 21 Marzo, giornata nazionale per le vittime innocenti di tutte le mafie, e in occasione degli 80 anni dalla nascita di Giovanni Falcone.

La vicenda è narrata attraverso gli occhi di un giovane padre palermitano, un piccolo negoziante il cui vissuto personale, la nascita del figlio, il lavoro in negozio, l’impotenza e lo sconforto di fronte al dilagare della criminalità organizzata che lui vede diffondersi lenta e silenziosa, inevitabilmente si intreccia agli episodi più eclatanti della vita del magistrato. Bum è un orango di peluche, il giocattolo preferito del figlio: assieme a lui, e tramite lui, la storia inizia e si snoda alternando leggerezza e profondità, senza rinunciare a sorridere.

La scenografia è essenziale ma di impatto, con elementi mobili che assumono di volta in volta valenze diverse, trasformandosi in strade, palazzi, spiagge, aule di tribunale; così come le idee e le intuizioni di Falcone si trasformarono in efficaci strumenti di lotta alla mafia.

Co-prodotto dal Teatro alle Vigne di Lodi, lo spettacolo si è guadagnato il rarissimo patrocinio della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone di Palermo, presieduta da Maria Falcone.

L’ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento posti. Per prenotazioni e informazioni: info@teatrooutoff.it / 02.34532140.

 

Condividi