Prosegue, con tantissime iniziative in programma per settembre, l’impegno dell’Amministrazione Comunale a favore di una città senza plastica.  Per evitare l’utilizzo delle bottiglie di acqua in plastica, giovedì 12, con l’apertura delle scuole, il Comune avvierà la distribuzione di 100 mila borracce in alluminio, realizzate grazie al contributo di due aziende partecipate. Il dono, destinato a tutti gli studenti milanesi della scuola d’infanzia e delle medie, è stato prodotto da A2A e Mm, che hanno preso parte ad un progetto voluto per sensibilizzare le giovani generazioni ad un comportamento quotidiano capace di rispettare l’ambiente. Al centro soprattutto il problema dello smaltimento dei materiali plastici: secondo le ultime stime, infatti, ogni anno almeno 8 tonnellate di plastica finiscono negli oceani, con gravi conseguenze per la vita marina e terrestre. Si tratta soprattutto di bottiglie, stoviglie, cannucce e sacchetti di cui appunto il Comune di Milano intende limitare l’uso.

Questa e tante altre – cresce a 20 il numero delle casette dell’acqua presenti in città, mentre anche le Università cittadine si apprestano a eliminare la plastica – le misure già adottate per una “Milano Plastic Free”, nome anche della campagna promossa dall’Amministrazione in collaborazione con Legambiente e Confcommercio Milano per promuovere gli esercizi commerciali milanesi che volontariamente decidono di ridurre l’uso degli imballaggi usa e getta.

E ciascun cittadino è chiamato a fare la propria parte: sul sito dedicato, oltre a consigli utili per ridurre il proprio impatto sul pianeta, è possibile scegliere tra i diversi bar, ristoranti e negozi che aderiscono all’iniziativa.

Condividi