PER LE FAMIGLIE
  • WeMi Tate Colf Badanti

WeMi Tate Colf Badanti è il servizio del Comune di Milano che in maniera facile, semplice e veloce aiuta le famiglie in cerca di assistenti familiari a trovare la soluzione per la cura dei propri cari, dei bambini e della casa.

  • WeMi Tate Colf Badanti è il servizio del Comune di Milano per le famiglie che cercano una tata, una badante o una colf. Una famiglia può rivolgersi al servizio durante tutte le fasi del rapporto di lavoro (ricerca, contrattualizzazione, monitoraggio).

    • Informazioni
      Per avere informazioni è possibile consultare il portale WeMi, scrivere una mail a wemi.tatecolfbadanti@comune.milano.it oppure telefonare al numero 02/88.45.80.41 negli orari indicati.
    • Attivazione della ricerca
      Per attivare la ricerca di un assistente familiare è necessario compilare la domanda che a breve sarà onlie sul portale o telefonare al numero 02/88.45.80.41 negli orari indicati. 
    • Orientamento e consulenza
      Se si necessita del supporto e dell’orientamento di un operatore, ad esempio per  situazioni particolarmente delicate, è possibile rivolgersi al servizio e prenotare un appuntamento telefonando al numero 02/88.45.80.41 negli orari indicati.
    • Ricerca
      Una volta attivata la ricerca, la famiglia riceverà una mail di conferma da parte di WeMi Tate Colf Badanti ed entro tre giorni lavorativi le verranno presentati i CV di tre lavoratori.
    • Incontro con i candidati e scelta del profilo
      La famiglia incontra i lavoratori, e comunica al servizio chi ha selezionato.
    • Supporto alla contrattualizzazione
      Per ricevere un supporto per l’assunzione è possibile scrivere una mail a wemi.tatecolfbadanti@comune.milano.it, oppure telefonare al numero 02/88.45.80.41 negli orari indicati.
    • Supporto nella gestione de contratto di lavoro
      WeMi Tate Colf Badanti supporta le famiglie anche attraverso un servizio di tutoring: è possibile richiedere la mediazione di un professionista presso il proprio domicilio o presso la sede di WeMi Tate Colf Badanti. Attraverso i colloqui le famiglie potranno affrontare eventuali problematiche relative a particolari condizioni di fragilità, alla relazione con l’assistente familiare e alla gestione del rapporto di lavoro.

COME CONTATTARCI

Portale

A breve sarà possibile attivare la richiesta on line 24 ore su 24 registrandosi al portale e accedendo alla propria area personale

Mail e telefono

Scrivi a wemi.tatecolfbadanti@comune.milano.it

Oppure telefona al numero
02 88458041
nei seguenti orari:
Lunedì dalle 14:00 alle 18:00
Martedì dalle 9:00 alle 17:00
Mercoledì dalle 9:00 alle 17:00
Giovedì dalle 14:00 alle 18:00
Venerdì dalle 9:00 alle 17:00
Sabato dalle 9:00 alle 13:00

 

WeMi Center

WeMi Tate Colf Badanti si trova presso WeMi Center in via Statuto 15, 20121 Milano (M2 Moscova). Si riceve solo su appuntamento.

ULTERIORI INFORMAZIONI

  • Dopo l’invio online della candidatura, con la quale i lavoratori auto-certificano le proprie competenze ed esperienze, i candidati sono chiamati a sostenere un colloquio presso WeMi Tate Colf Badanti. Tutti i lavoratori che vengono presentati alle famiglie sono stati valutati dagli operatori del servizio, che ne hanno verificato documenti, referenze, livello di competenze, disponibilità, capacità ed esperienze.

  • Il servizio di selezione è gratuito.

    Il costo della prestazione lavorativa varia a seconda delle ore settimanali e delle mansioni del lavoratore. Le tariffe partono dai minimi sindacali stabiliti dal CCNL lavoro domestico per i contratti diretti tra famiglia e assistente familiare.

    Nel caso di prestazioni di lavoro occasionale è possibile regolarizzare la posizione del lavoratore attraverso l’apertura di un Libretto Famiglia.

    Per fare un bilancio della spesa annuale dell’assunzione di un assistente familiare, è possibile prenotare un colloquio gratuito con i nostri consulenti di economia personale.

  • Attraverso l’assunzione il datore di lavoro (la famiglia) e il lavoratore (l’assistente familiare) sottoscrivono un contratto di lavoro, che comporta diritti e doveri per entrambi, che vengono elencati nella lettera di assunzione. Il rapporto di lavoro per essere effettivo deve essere comunicato all’INPS.


    Il contratto collettivo nazionale di riferimento è quello del lavoro domestico.


    Il servizio offre supporto, su richiesta della famiglia, nella preparazione delle pratiche di assunzione.