SOSTEGNI ECONOMICI
  • BAF
  • BUONO ASSISTENZA FAMILIARE

COS’È?


Il Buono Assistenza Familiare (BAF) è il sostegno economico pensato per le famiglie che hanno bisogno di un aiuto per accudire un bimbo o per prendersi cura di un anziano non autosufficiente.


Si tratta di un contributo pari 1.500 sotto forma di rimborso spese erogato una tantum in una sola tranche.


CHI PUO’ FARE RICHIESTA?


Possono fare richiesta:


• persone anziane fragili di età pari o superiore a 60 anni, che non siano ricoverate in via definitiva in strutture residenziali;

• famiglie con figli minori fino a 8 anni;

• residenti nel Comune di Milano, ivi compresi persone straniere regolarmente soggiornanti;

• con attestazione ISEE in corso di validità non superiore ad € 16.954,69;

• non titolari di altri contributi erogati dal Comune di Milano finalizzati al supporto nel pagamento di assistenti familiari.

COME E DOVE PRESENTARE LA DOMANDA?


La richiesta di contributo può essere presentata presso il servizio WeMi Tate Colf Badanti, in via Statuto 15 a Milano.


Per presentare la richiesta è necessario compilare la domanda (scaricabile in questa pagina) e successivamente prenotare un appuntamento tramite il calendario online sul portale http://www.wemi.milano.it (dal 24 ottobre 2018) oppure telefonando al numero 02/88.45.80.41 negli orari sotto indicati


Per informazioni è possibile scrivere una mail a wemi.tatecolfbadanti@comune.milano.it oppure telefonare al numero 02/88.45.80.41 nei seguenti orari:


• Lunedì dalle 14:00 alle 18:00

• Martedì dalle 9:00 alle 17:00

• Mercoledì dalle 9:00 alle 17:00

• Giovedì dalle 14:00 alle 18:00

• Venerdì dalle 9:00 alle 17:00

• Sabato dalle 9:00 alle 13:00


WeMi Tate colf Badanti si trova presso WeMi Center, in via Statuto 15, 20121 Milano (MM2 Moscova, Bus 43 e 94). Si riceve solo su appuntamento.


Per la presentazione della domanda è necessario essere in possesso di:


• regolare contratto di assunzione, secondo la vigente normativa (per non meno di 15 ore settimanali);

• ISEE in corso di validità;

• giustificativi della regolarità del rapporto di lavoro e dell’effettivo pagamento della retribuzione all’assistente familiare (MAV contributi Inps).


Il contributo verrà riconosciuto per personale regolarmente assunto con inquadramento: dal livello BS del (CCNL lavoro domestico) o livelli superiori.


SCARICA IL MODULO DOMANDA BAF

SCARICA LA SCHEDA INFORMATIVA BAF

LA PROCEDURA


La domanda potrà essere presentata fino al 15 dicembre 2018.


Qualora il numero delle domande superi il budget complessivo, si procederà alla redazione di una graduatoria con l’attribuzione dei punteggi di seguito indicati e con i seguenti criteri di priorità:


• persona che vive sola e priva di obbligati per legge: punti 5

• nucleo mono genitoriale: punti 5


In caso di parità delle precedenti condizioni si darà priorità nell’ordine: a chi presenta un’attestazione ISEE di valore inferiore.


Una volta redatta la graduatoria il Comune invierà una comunicazione al beneficiario informandolo dell’esito della richiesta e avvierà la procedura di pagamento.

Si comunica che la raccolta delle domande si è chiusa il 15 dicembre 2018.